Tendenze

Aria di festa

Motivi tradizionali ravvivati con guizzi di effetti metallici o pennellate di colori tenui rinnovano la magia della festa a tavola e nei decori

“Insieme” sarà la parola o il concetto che caratterizzerà i trend degli addobbi e della tavola del prossimo Natale. Dopo tutto quello che è successo la scelta degli oggetti per decorare la casa, e anche un locale pubblico, e per allestire la mise en place rifletterà stili differenti, ma rappresentativi di una ritrovata voglia di stare in compagnia e di vivere la piacevolezza di un ambiente più accogliente, capace di suscitare e donare emozioni. Il rifugiarsi nelle certezze con i servizi classici e il prediligere pochi oggetti selezionati con cura, per una tradizione personale in contrasto con l’usa e getta, guiderà le scelte nell’imbandire la tavola. Fra le decorazioni, accanto a intramontabili classici, non mancheranno dettagli di tendenza che potranno ispirare anche eleganti confezioni.


Magia dei ricordi e rievocazione
di fiabe fanno sempre da sottofondo all’attesa della festa. Babbo Natale che dona i regali ai bambini è l’immagine più nota, accompagnata da una serie di giocattoli che hanno fatto la storia di questa festività, come un cavallo a dondolo, una vecchia altalena, una marionetta, un trenino, una trottola. Molte sono le fiabe le – gate alla sua figura e a personaggi a lui vicini, dagli elfi alle renne, ma anche a simboli come l’agrifoglio ritenuto portafortuna e il panettone, il “Pan de Toni”.


Ritorna l’argento e fa vibrare
dei suoi riverberi metallici un angolo della casa come una vetrina di pasticceria. Candelabri e vasi lanterna ravvivano l’atmosfera con i guizzi della fiammella delle candele rimandando a uno stile nordico. Scatole e soprattutto cappelliere acquistano un effetto sorprendente grazie alle nuance metal. È di tendenza realizzare composizioni anche con fiori per arricchire il cadeau con una nota gentile.

Per evocare un’atmosfera da favola, che rimanda a un mondo incantato di dolci e zucchero, contribuiscono confezioni a forma di casette nei delicati toni del rosa confetto e del verde menta, perfette per custodire prodotti di pasticceria. Tra le decorazioni, oltre ai classici gingerbread, biscotti di pan di zenzero, catturano immediatamente l’attenzione, grazie anche a bagliori di glitter, simpatici coni di gelato e scatoline di macaron da appendere all’albero.

Ai suggestivi bagliori di glitter si affiancano quelli delle candele, dei fili e delle corone di lucine che riportano
alla mente lo scintillio delle stelle del cielo e la coda lucente della Cometa. Avvolgere con una carta ispirata allo
spettacolo del cielo stellato di un blu elegante aggiunge bellezza e mistero al dono. Contemplazione e attesa assumono una veste grafica nuova.

Rosso, bianco e oro sono protagonisti. Non c’è Natale senza l’abbinamento di bianco e oro, che unisce il valore legato alla luce, alla divinità e alla purezza del primo con l’idea di ricchezza e sovranità del secondo. L’incanto del bianco e il luccichio dell’oro rendono preziosa la tavola. Altro protagonista è il rosso che quest’anno viene accostato a fragole, ciliegie e peperoncini per portare sulla tavola e tra gli oggetti da regalo un gioco di mix & match che dona una carica di colore e passione con l’augurio di buona fortuna.


A cura di i MARGHERITA TREVES

Tags
Mostra di più
Back to top button
Close
Close