Eventi e fiere

Sigep: il futuro ha inizio

Lo scorso 15 marzo si è alzato il sipario su sigep exp the digital experience, 42esima edizione della manifestazione mondiale dedicata a gelateria, pasticceria, panificazione artigianale e caffè, per la prima volta in versione interattiva

Nuova esperienza

E’ stata un’edizione insolita, quella di Sigep-IEG di quest’anno, un inusuale incontro digitale di tre giorni, resosi necessario a seguito del provvedimento del Governo che, causa pandemia, vieta le manifestazioni fieristiche. Una dimensione che non sostituisce il mood di una fiera in presenza, ma che ha dimostrato di poter offrire strumenti importanti per facilitare i rapporti e i contatti anche nel futuro. È nata così Sigep Exp The Digital Experience, piattaforma studiata per consentire la partecipazione degli operatori nazionali e internazionali del settore attraverso chat, video-chat e virtual meeting. Era disponibile anche la relativa app per smartphone o tablet. Un esperimento positivo che è servito a rompere il ghiaccio con le dimensioni virtuali e le nuove tecnologie; un’esperienza che probabilmente contrassegnerà parte degli eventi anche in futuro.

 

«SIGEP È UNA MANIFESTAZIONE MONDIALE. BENE NON AVER CEDUTO ALLA TENTAZIONE DI RINUNCIARE»
Stefano Bonaccini
Presidente Regione Emilia-Romagna

 

Il mondo in un click

La piattaforma prevedeva una sezione Espositori che rimandava a stand digitali; una Innovation Gallery dedicata alle novità; un’Agenda con gli eventi da seguire, le persone o le aziende da contattare. Poi il programma degli eventi aziendali e dei talk show trasmessi dalla Vision Plaza e da Sigep Lab; veri e propri  studi televisivi allestiti, rispettivamente, al Palacongressi di Rimini e nell’aula magna della scuola Cast Alimenti, a Brescia. Da queste due postazioni si sono tenute le dirette delle dimostrazioni di pasticceria e caffè e dei dibattiti con esperti del settore su temi di attualità. Da Sigep Lab sono stati svelati i segreti di tecniche e ingredienti, come, ad esempio, la preparazione del “Mantecado”, il gusto dell’anno protagonista di “Gelato Day” 2021.

 

Ciak inaugurale

La manifestazione si è aperta con la diretta streaming dal set del Palacongressi di Rimini; in studio il sindaco della città romagnola Andrea Gnassi e il presidente di Italian Exhibition Group, Lorenzo Cagnoni. Collegamento, quindi, con la sede di Cast Alimenti per il lancio del set Sigep Lab, alla presenza del direttore Vittorio Santoro, del maestro gelatiere Marco Martinelli e del maestro pasticciere Iginio Massari. In conclusione, in video collegamento, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

Ti racconto… 

Il lockdown è stato, ovviamente, il tema che ha fatto da sfondo ai vari incontri. Argomento trattato anche nel webinar condotto da Franco Cesare Puglisi, editore e Ceo di Editrade, dal titolo “Come raccontare il gelato senza poterlo mostrare né far assaggiare?”. Sono due gli aspetti fondamentali della vendita del dolce freddo che vengono a mancare con l’asporto distanziato e il delivery, uniche modalità praticabili in tempo di restrizioni.
Spetta quindi al gelatiere invogliare il cliente al consumo, comunicando il proprio prodotto attraverso il marketing diretto e i social. Ospiti due gelatieri che hanno portato la loro esperienza e che fanno saputo raccontare con successo le loro specialità. Massimo Scotti, campione europeo al Gelato Festival, ha trasferito il suo know how di responsabile marketing al mestiere di gelatiere.
“Prendiamo spunto dagli chef stellati che raccontano il piatto, – ha detto – diamo la possibilità al cliente di recepire una storia”. Il gelatiere Stefano Giordani ha spiegato come si è dovuto reinventare in un momento di crisi, grazie a un’idea comunicata sui social; con il gelato ha omaggiato alcuni cioccolatini di gusti diversi, accuratamente abbinati al mantecato, invogliando così i clienti all’acquisto.

 

 

Fra due stagioni

Il maestro Giancarlo Timballo insieme al team Italia e all’allenatore Beppo Tonon hanno fatto rivivere l’ultima edizione della Coppa del Mondo di gelateria e hanno invitato i colleghi gelatieri ad allenarsi in vista della prossima selezione.
Per rappresentare il desiderio di continuare a migliorarsi, anche in un periodo “sospeso” com’è quello attuale, lo chef Marco Martinelli ha preparato un nuovo gusto di gelato gastronomico, “L’Equilibrio sospeso”.  Una preparazione vegetale realizzata sulla linea del confine stagionale; il gelato alla barbabietola è servito su un piatto da ristorazione riscaldato, al centro di una composizione di verdure tenere e croccanti, ancora calde.

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO CON SIGEP-IEG SARÀ IN PRESENZA, DAL 22 AL 26 GENNAIO 2022

Potenza del social

Il potere che hanno i social media è stato il tema dell’incontro, condotto dall’editore Franco Cesare Puglisi, con Claudio Zani, Beppo Tonon e la figlia Elena. Claudio Zani, giornalista, editore e gelatiere, ha sperimentato con successo la potenza della comunicazione social e del collegamento al territorio per promuovere la propria attività. Ha suggerito alle gelaterie di utilizzare i social per far riferimento alle risorse della propria terra e dimostrarne la conoscenza. Elena, figlia del maestro Beppo Tonon, attivissima sui social, in un momento di rabbia per la chiusura forzata, aveva pubblicato su facebook una lettera emozionale e la foto del padre in un istante di sconforto;
un grido di dolore che è diventato virale con migliaia di visualizzazioni da tutto il mondo. Il post è diventato la voce del settore.

 

Il domani del dolce

Il settore della pasticceria si è fregiato di pasticcieri di fama come Iginio Massari, Roberto Rinaldini, Gianluca Fusto, Leonardo Di Carlo, solo per citarne alcuni. Si è parlato di packaging, formazione e delivery; di come la tecnologia in pasticceria possa coadiuvare il lavoro dell’artigiano, ad esempio preparando una crema pasticcera con il sottovuoto. Si è sottolineata l’importanza della comunicazione con il cliente e come si possa ridurre lo spreco grazie alla digitalizzazione, alla logistica e alla pianificazione degli ordini. È intervenuta la squadra che rappresenterà l’Italia alla prossima edizione della Coupe du Monde de la Pâtisserie a Lione, selezionata in occasione del Campionato Italiano Seniores del 2020; il capitano Lorenzo Puca insieme a Massimo Pica e ad Andrea Restuccia. È intervenuto inoltre Alessandro Dalmasso, Presidente Club Italia Coupe du Monde de la Pâtisserie.

Intramontabile chicco

Dalle dimostrazioni inerenti al caffè è emersa l’intenzione sempre più viva di avvicinare le specialty al consumatore. Davide Spinelli, Authorized SCA Trainer, ha offerto una panoramica sulle tecniche di estrazioni alternative del caffè, come Pour over, infusione e percolazione, abbinate agli specialty coffee. La grande versatilità di questa bevanda l’ha resa protagonista anche di proposte nella mixology. Andrea Villa, Campione italiano 2020 di Coffee in good spirits, ha presentato un aperitivo al caffè utilizzando una specialty dell’Etiopia filtrata, aggiunta a vodka “lavata” con il bacon.

 

Concorso digitale

Sigep Expo si è chiuso con il primo concorso in versione digitale; “Le nuove esigenze del gelato – miglior gusto pistacchio base acqua”, organizzato dall’Associazione Italiana Gelatieri. Tra i nove concorrenti selezionati dalla commissione tecnica ha vinto Santo Palumbo della cremeria Rossi di Milano; al secondo posto si è piazzato Guido Cortese della gelateria U Magu di Pietra Ligure; terzo Fabio Mellace di Marron Glacés, Catanzaro Lido. I gelati in concorso si sono distinti per la qualità delle materie prime e lo studio accurato sull’uso degli zuccheri, ridotti per rispondere alle richieste dei consumatori.

QUALCHE NUMERO

Quest’anno durante il Sigep si sono svolti 300 eventi (42 quelli targati Sigep) che hanno generato 25mila visualizzazioni streaming, con 250 espositori presenti nella piattaforma digitale. Il 25 per cento degli operatori proveniva da 136 Paesi stranieri (in particolare da Germania, Spagna, Francia, Brasile e Stati Uniti). Sulla piattaforma My Agenda 268 buyers da 60 Paesi diversi hanno incontrato le aziende, con 2500 incontri in 3 giorni e 1250 ore di collegamento web su tutti i fusi orari, grazie al network in 10 differenti lingue organizzato da IEG e all’Agenzia ICE. In tutto 5mila contatti e circa 10mila messaggi scambiati. Inoltre, quasi 24 milioni di contatti media raggiunti nei tre giorni della manifestazione, 138 giornalisti accreditati e 750mila utenti unici entrati in contatto attraverso i canali social.

 

 

Tags
Mostra di più
Back to top button
Close
Close