Cioccolateria

Cheesecake ai lamponi

Un dolce dalle origini anglosassoni che ormai è pienamente entrato nel novero dei dessert consumati abitualmente anche nel bel paese. La semplicità della pasta frolla integrale contrasta piacevolmente con la dolce morbidezza della crema ed è in linea con l’orientamento salutistico che predilige l’utilizzo di farine non raffinate

COMPOSIZIONE

  • Frolla integrale
  • Crema al formaggio
  • Purea di lamponi

FROLLA INTEGRALE

  • burro 150 g
  • zucchero semolato 150 g
  • uovo 1
  • vaniglia 1 g
  • cannella 2 g
  • lievito in polvere 6 g
  • farina 00 150 g
  • farina integrale 150 g
  • sale q.b.

Lavorare bene a mano, con l’aiuto eventualmente di una spatola, il burro tagliato a pezzetti insieme allo zucchero, quindi aggiungere l’uovo, il sale, la cannella e un pizzico di vaniglia. Impastare fino a ottenere un composto omogeneo. Unire il lievito e le farine setacciati insieme, quindi lavorare bene il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo e compatto. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigorifero per circa due ore prima di utilizzarla. Stendere la frolla a 3 mm e foderare uno stampo imburrato.

 

 

 

PUREA DI LAMPONI

  • purea di lamponi 100 g
  • foglio gelatina 1

Scaldare a parte la purea di lamponi, sciogliere la gelatina idratata e poi unirla alla purea. Spalmare il composto sulla superficie della torta, quindi porre in frigorifero a raffreddare. Rifinire con lamponi freschi.

 

CREMA AL FORMAGGIO

  • formaggio fresco spalmabile 120 g
  • ricotta 90 g
  • zucchero 60 g
  • panna 45 g
  • yogurt 12 g
  • uova 2
  • arancia (buccia) 1/2
  • bacca vaniglia 1
  • amido di mais 6 g
  • sale 2 g

Impastare con la frusta la ricotta, il formaggio fresco spalmabile, lo yogurt, lo zucchero e la panna.
Quando il composto è omogeneo, aggiungere le uova e gli aromi.
Farcire la frolla integrale con la massa ottenuta sino a 3/4 della tortiera e poi cuocere a 140°C per circa 60 minuti. Lasciare raffreddare, togliere dallo stampo e procedere con la decorazione.

 


A cura di Ernst Knam

 

Tags
Mostra di più
Back to top button
Close
Close