News

Quasi pronto il programma di Identità Golose 2020

Confermati la data (24-26 ottobre) e il luogo (MiCo Milano), gli organizzatori di Identità Golose 2020 stanno completando la definizione del programma della 16 edizione.
Il congresso internazionale di cucina, pasticceria e servizio di sala avrà un tema diverso da quello iniziale, “Costruire un nuovo futuro”, e un altro piatto simbolo, “Costata brace in brodo” di Riccardo Camanini.

Come ha spiegato Paolo Marchi, creatore e curatore di Identità Golose: «Oltre due mesi di quarantena hanno segnato profondamente la società in ogni sua forma. Mai come da quando si è diffuso il coronavirus, si è parlato incessantemente di senso di responsabilità, al punto che per noi, che lo avevamo scelto come tema di Identità Golose 2020, è come averlo vissuto, il mantra di ogni azione mirata alla rinascita italiana in ogni suo aspetto. È letteralmente entrato in crisi il modo stesso di concepire la ristorazione nelle sue varie forme, ovunque nel mondo. Non solo in Italia. Da qui l’obbligo di pensare a una rinascita, a nuove forme, nuove politiche, nuovi modi di porsi verso la clientela e anche verso i dipendenti, a considerare la tradizione e l’innovazione in maniera ancora più legate tra loro. Proprio per questi motivi abbiamo cambiato il tema di ottobre, conservando sempre il richiamo esplicito al senso di responsabilità. Che in sé però non basta più. Ecco quindi quello che suona come un’esortazione: Costruire un nuovo futuro».

Al mondo del dolce saranno dedicate tre sessioni:
Identità di Gelato, sabato 24 ottobre;
Pasticceria italiana contemporanea, domenica 25 ottobre;
Dossier Dessert, lunedì 26 ottobre.

Identità di Gelato tornerà, quindi, in Sala Blu 1. Realizzata in collaborazione con Motor Power, darà spazio a grandi professionisti che racconteranno il loro punto di vista sul tema del congresso e le loro sperimentazioni sul gelato. Questi i relatori previsti: Paolo Brunelli, Iginio Ventura, Juri Chiotti con Matteo Garnero ed Enrico Ponza, Simona Carmagnola, Marco Radicioni, Chiara, Andrea e Stefano Soban, Marco Pedron, ma il programma non è ancora definitivo.

Mostra di più
Back to top button
Close
Close