News

Mastro Panettone: finalisti anche dal Salento

26 panettoni tradizionali, 20 al cioccolato e 14 pandori da tutta Italia per il titolo

La quarta edizione di “Mastro Panettone, il concorso organizzato da Goloasi.it che premia i panettoni artigianali più buoni dell’anno e nel 2020 anche i pandori, si avvia verso la fase finale. Conclusa la prima parte di degustazioni a cura della commissione tecnica, sono stati definiti e ufficializzati i lievitati finalisti: 26 per la categoria “Miglior panettone artigianale tradizionale”, 20 per quella “Miglior panettone artigianale creativo al cioccolato” e 14 per la nuova categoria “Miglior pandoro artigianale”.

I finalisti sono stati decretati a seguito degli assaggi di 150 panettoni tradizionali, 116 al cioccolato e 38 pandori, con una serie di punteggi ex aequo che hanno allungato la lista dei lievitati in finale rispetto a quanto previsto dal regolamento. Visto l’alto livello qualitativo di panettoni e pandori in concorso non è stato facile per i giudici definire la lista dei finalisti, stilata dopo quasi una settimana di assaggi che hanno permesso di valutare i prodotti sulla base di alcune caratteristiche fondamentali: rispetto del disciplinare, creatività (per il panettone al cioccolato), peso, aspetto visivo dei lievitati interi e tagliati, gusto, sofficità e profumo.

Si attende ora la degustazione finale che si svolgerà lunedì 9 novembre presso l’Hotel Excelsior di Bari a partire dalle ore 10:30 e nella quale, viste le restrizioni in atto, non sarà prevista la presenza di pubblico ma solo la partecipazione dei finalisti.

A scegliere i lievitati più buoni, quelli che si aggiudicheranno i titoli di “Miglior panettone artigianale tradizionale”, “Miglior panettone artigianale creativo al cioccolato” e “Miglior pandoro artigianale” sarà ancora la giuria tecnica composta da professionisti del settore e presieduta dai maestri Giambattista Montanari e Fabrizio Donatone, affiancati da Giuseppe Russi, Antonio Daloiso, Eustachio Sapone, Giuseppe Mancini e Francesco Borioli. Nel corso della finale, inoltre, i lievitati saranno anche assaggiati da una giuria popolare che decreterà i propri vincitori.

 “Mastro Panettone” si pone come obiettivo primario quello di far crescere la categoria, migliorando sempre di più la produzione artigianale. Si tratta infatti dell’unico concorso sul panettone in Italia che non mette vincoli sulle materie prime da impiegare, se non quello dell’utilizzo di lievito madre e di canditi senza anidride solforosa, e soprattutto il solo che richiede il rispetto del disciplinare di legge che indica forma, processo produttivo ed elenco ingredienti con le percentuali minime di utilizzo di alcuni di essi. “Sono molto orgoglioso del concorso e di come in soli quattro edizioni sia cresciuto considerevolmente sia nella quantità dei partecipanti sia nella qualità dei lievitati artigianali presentati. – ha commentato Massimiliano Dell’Aera, fondatore di Goloasi.it – Quest’anno il pandoro è stata una bella novità e anche se attualmente sono ancora in pochi a produrlo artigianalmente, sono convinto che nel prossimo futuro crescerà tantissimo”.

 “Mastro Panettone” vanta la partnership di numerosi sponsor leader internazionali, fra i quali i main sponsor Agrimontana, Bombonette, Il Granaio delle Idee, Emiliano Arredamenti, Toraldo e Dolci tentazioni. Tutte le informazioni sul concorso sono sul sito www.goloasi.it e sulla pagina Facebook Mastro Panettone.

ELENCO FINALISTI

Alex Pasticceria e Caffetteria – Alex Pagliai (Querceta – LU – Toscana)
Antichi Sapori Pane & Pasticceria – Riccardo Zandonà (Isola della Scala – VR – Veneto)
Antonio Caputo Pasticcere – Antonio Caputo (Altamura – BA – Puglia)
Arte Dolce – Stefano Lorenzoni (Monte San Savino – AR – Toscana)
Cresci – Matteo Papanice (Castellana Grotte – BA – Puglia)
Espresso Napoletano – Salvatore Tortora (Marigliano – NA – Campania)
Fornai Ricci – Mattia Ricci (Montaquila – IS – Molise)
Giannotti – Luigi Giannotti (Bovino – FG – Puglia)
Il Panettone Catanese – Valerio Vullo (Catania – CT – Sicilia)
La Forneria – Massimiliano Maiorano (Napoli – NA – Campania)
Mommy Cafè – Guglielmo Cavezza (Cicciano – Na – Campania)
Non Solo Pane – Oscar Pagani (Palazzolo sull’Oglio – BS – Lombardia)
Panificio Cuttone – Filippo Cuttone (Paternò – CT – Sicilia)
Panificio D’Angelo – Mario Arculeo (Palermo – PA – Sicilia)
Panificio Magie di Pane – Nico Carlucci (Grumo Appula – BA – Puglia)
Panificio Pasticceria Segala – Samuele Segala (Fumane – VR – Veneto)
Pasticceria Ferrante – Massimo Ferrante (Genova – GE – Liguria)
Pasticceria Giuri’ss – Federico Perrone (Salice Salentino – LE – Puglia)
Pasticceria Il Golosone – Salvatore Prato (Novoli – LE – Puglia)
Pasticceria La Ruota  – Rosetta Lembo (Perdifumo – SA – Campania)
Pasticceria Mascolo – Francesco La Manna            e Tinto Mohamed (Visciano – NA – Campania)
Pasticceria Mennella  – Vincenzo Mennella (Torre del Greco – NA – Campania)
Pasticceria Peruzzi – Massimo Peruzzi (Prato – PT – Toscana)
Pasticceria Princess – Nino Crispo (Airola – BN – Campania)
Pasticceria San Francesco – Damiano e Valentino  Rizzo (Spezzano della Sila – CS – Calabria)
Solo da Manduca – Riccardo Manduca (Aprilia – LT – Lazio)

Miglior panettone artigianale creativo al cioccolato

 

Antica Forneria Pagani – Alessandro Pagani (Dello – BS – Lombardia)
Antonio Caputo Pasticcere – Antonio Caputo (Altamura – BA – Puglia)
Arte Dolce – Stefano Lorenzoni (Monte San Savino – AR – Toscana)
Bar Pasticceria Vesuvius Caffè – Pasquale  Zeno (Ercolano – NA – Campania)
Cristalli di Zucchero – Marilena Catucci (Turi – BA – Puglia)
Dolci Sensazioni – Fabrizio Napoli (Torre San Giovanni – LE – Puglia)
Espresso Napoletano – Salvatore Tortora (Marigliano – NA – Campania)
Fornai Ricci – Mattia Ricci (Montaquila – IS – Molise)
Giannotti – Luigi Giannotti (Bovino – FG – Puglia
Il Giusto Impasto – Daniele Frison (Castronno – VA – Lombardia)
In Croissanteria – Italo Vezzoli (Carobbio degli Angeli – BG – Lombardia)
La Fiorente dal 1865 – Nello Sepe (Palma Campania – Na  – Campania)
Ladisa Dolci e Cioccolato – Lucia Lotito (Valenzano – BA – Puglia)
Pan & Dolci – Luca Gottardello (San Martino di Lupari – PD – Veneto)
Pasticceria Angelo Inglima – Giovanni Inglima (Canicattì – AG – Sicilia)
Pasticceria Il Golosone – Salvatore Prato (Novoli – LE – Puglia)
Pasticceria Mascolo – Francesco La Manna e Tinto Mohamed (Visciano – NA – Campania)
Rigacci ‘48 – Roberto Rigacci (Cerbaia – FI – Toscana)
Solo da Manduca – Riccardo Manduca (Aprilia – LT – Lazio)
Vicentini 1966 – Giuseppe Vicentini (Maragnole di Breganze – VI – Veneto)

 

Miglior pandoro artigianale

Angelo Grippa Pasticceria – Angelo Grippa (Eboli – SA – Campania)
Chantilly – Giuseppe Di Punzio (Lizzano – TA – Puglia)
Covella Pasticceri – Nicola Covella (Gioia del Colle – BA – Puglia)
Forneria Visani Maurizio – Andrea Visani (Carpenedolo – BS – Lombardia)
Madamadorè  – Vanna Scattolini (San Pietro in Cariano – VR – Veneto)
Non Solo Pane – Oscar Pagani (Palazzolo sull’Oglio – BS – Lombardia)
Pasticceria Colombo  – Claudio Colombo (Varese – VA – Lombardia)
Pasticceria F.lli Avallone – Luigi Avallone (Quarto – NA – Campania)
Pasticceria Giardini – Nicolò Capatti (Novi Ligure – AL – Piemonte)
Pasticceria L’Oca Golosa – Valentina De Luca (Gorizia – GO – Friuli Venezia Giulia)
Pasticceria Memmolo – Annibale Memmolo (Mirabella Eclano – AV – Campania)
Pasticceria Valentini – Carlo  La Torre (Roma – RM – Lazio)
Patisserie Della Ventura – Pasquale  Della Ventura (Maddaloni – CE – Campania)
Vanilly – Luigi Conte (Carinaro – CE – Campania)

Mostra di più
Back to top button
Close
Close