Tendenze

Il corallo è di Moda


Umanità innanzitutto

Un colore che avvolge “con calore e affetto infondendo conforto e ottimismo in un mondo in continuo cambiamento”. È Living Coral, designato da Pantone Color Institute come rappresentativo dell’anno.
Un rosa arancione con un sottotono dorato, vivace eppure delicato, che incarna il desiderio di espressione giocosa. In un’epoca in cui la tecnologia è sempre più pervasiva nella vita quotidiana e i social media catturano instancabilmente l’attenzione delle persone, gli esperti dell’istituto americano rispondono con questa tonalità di arancione rosato al bisogno dei consumatori di legami personali e di intimità.

Richiamo alla natura

Pantone 16-1546 Living Coral risponde anche alla necessità di un maggiore rispetto per l’ambiente. Di fronte all’evidenza dei cambiamenti climatici “ricorda come le barriere coralline siano un variegato caleidoscopio di colori”. Un invito quindi a pensare all’incanto che regalano gli arboscelli di corallo nel fondo del mare e che purtroppo è messo a rischio.


Grande visibilità

Il nuovo Living Coral ha già conquistato uno spazio tra i designer e nei social media. Per effetto di questi ultimi, oggi si è abituati a colori forti perché, secondo Laurie Pressman, vice presidente di Pantone Color Institute, “la gente vuole che gli elementi si distinguano e questo è sicuramente un colore visibile sui social. Ma se Living Coral è un colore vivificante, tuttavia non è sfacciato”. In molti, infatti, gli attribuiscono una ispirazione rétro, particolarmente apprezzata nel mondo del make up che lo ha fatto subito proprio lanciando blush, rossetti, ombretti e pure colorazioni per capelli.
Alcune griffe della moda, da Marc Jacobs a Chanel, da Versace a Burberry, hanno già esibito alcuni esempi sulle passerelle delle collezioni Primavera Estate. Saranno quelli i mesi del trionfo di Living Coral che, con le sue note calde e vibranti, si esalta con l’abbronzatura.


Living Coral sarà di tendenza per decorare feste e matrimoni

   CALORE E SAPORE   

In cucina si rivela doppiamente una risorsa. Con il suo calore e la lieve sfumatura dorata si inserisce piacevolmente nell’ambiente come nuance di un modulo o di un pensile d’arredo, di un piccolo elettrodomestico da lasciare in bella vista o di un servizio per apparecchiare la tavola. Dal lato delle preparazioni culinarie ampia è la varietà di frutta e verdura dal colore arancione.

Arredo fashion

Per la sua versatilità ispira pure il settore dell’arredo in vario modo, con cuscini, tappeti, tende, piccoli complementi che ravvivano l’ambiente; con divani e poltrone che attirano l’attenzione senza appesantire la stanza; con pareti colorate in abbinamento a bianco o grigio tenue o con la gamma di verdi e blu per donare una sferzata di energia o per delimitare uno spazio. Il suo uso dipende dal coraggio di osare anche per l’arredo outdoor. L’anima ecologica di Living Coral si sposa, infatti, con la vita all’aria aperta.

  PER LE FESTE 

I mesi primaverili ed estivi sono i preferiti per matrimoni e feste. Living Coral ha tutte le carte in regola per diventare il colore principe per nozze e cerimonie. Con la sua carica di spensieratezza e joie de vivre offre una possibilità di impiego più ampia rispetto ai precedenti colori Pantone. Certamente va dosato per non esagerare, ma dettagli di questo colore per l’allestimento floreale, il bouquet della sposa, la mise en place in tavola e la confettata regaleranno brio alla giornata di festa. Anche la torta nuziale potrà essere “impreziosita” con vibranti decorazioni corallo.


Buone e colorate

Dalle arance ai mandarini, dalle albicocche ai meloni, dalle carote alle zucche, gli alimenti giallo-arancioniricchi di flavonoidi e di betacarotene, sono ingredienti perfetti per realizzare dolci colorati, gustosi e profumati. I classici pan d’arancio, da variare nella versione all’arancia rovesciata, le torte alle carote da ingolosire con gocce di cioccolato, il tradizionale dolce di zucca di origine americana, Pumpkin pie, accanto a dessert più ricercati rivestiti con glassa tirata a specchio, a macarons sia dolci sia salati, a divertenti biscotti di Halloween. Senza dimenticare che arancia e mandarino canditi, insieme al cedro, infondono un sapore raffinato ai panettoni.

 influenza anche la preparazione
di torte da forno, dessert, gelati 


Seguire la moda

La diffusione del colore Pantone non manca di influenzare il packaging. La tonalità di quest’anno invoglierà pasticcerie e gelaterie a scegliere scatole e shopper, coppette e contenitori termici nei toni del corallo. Lo si è visto all’ultima edizione di Sigep.
Tra le aziende specializzate in articoli per il confezionamento e l’area del Forum P & C – Conpait hanno spiccato carte, nastri, fiori per rivestire con eleganza e alla moda le dolci specialità di pasticceria. Così nei padiglioni della gelateria si sono fatte notare coppette, palette, vaschette, bicchieri per bibite nell’accattivante e briosa tonalità arancione.

In vaschetta e su stecco

Anche il mondo del “dolce freddo” si tinge di arancione con gusti preparati utilizzando i frutti di questo colore da assaporare in purezza oppure in abbinamento ad altri ingredienti, quali scorzette caramellate di agrumi, pezzetti di cioccolato, liquori come Grand Marnier o rum. Seppure il web a volte rilanci gusti improbabili come quello al formaggio Cheddar dalla pasta dura color arancione… Molto graditi sono i sorbetti su stecco a base di agrumi, che si possono considerare una sorta di spremuta rinfrescante da mordere.


Tags
Mostra di più
Close
Close