Punto IT
portale gelato bar pasticceria Portale italiano di gelato artigianale,
bar e pasticceria
Home - Rubriche - Tendenze, spunti e idee - Stile scozzese
Ricerca


 

Tendenze, spunti e idee

Stile scozzese

Tartan in tutte le salse. Dalle passerelle della moda autunno-inverno alle vetrine di pasticcerie e gelaterie. Tante proposte natalizie per dolci e gelati, decorazioni e addobbi, animazioni e intrattenimenti a tema.

Quadri in passerella
stile scozzese Analogamente alla stagione scorsa, lo stile Scottish mantiene la prima posizione e si pone fra i trend della moda anche per l’autunno-inverno 2011-2012. In altri termini, per abiti e accessori, largo al tartan. Simbolo dell’identità nazionale della Scozia con esso viene confezionato il tipico kilt è un particolare disegno dei tessuti in lana delle Highlands, ottenuto con fili di colori diversi che si ripetono in uno schema definito e preciso, uguale sia nell’ordito sia nella trama. La tradizione vuole che ogni differente disegno rappresenti un diverso clan; esistono pertanto tanti tipi di tartan (circa 4000) dai colori eterogenei e ciascuna tipologia prevede a sua volta più versioni che si adattano alle varie occasioni.


 

Esclusivo o anticonvenzionale?

La registrazione dei clan tartan cominciò all’inizio del XIX secolo; vi sono poi categorie di tartan registrati per distretti, istituzioni o per commemorare particolari eventi. In epoca vittoriana, questo tessuto era simbolo delle classi privilegiate in quanto era associato all’aristocrazia e all’ambiente militare anglosassone. Forse per questo motivo, alla fine degli anni Settanta viene recuperato dalla moda punk che lo utilizza interpretandolo come protesta sociale. Da allora, indossato in modo non convenzionale, è segno di opposizione al sistema da parte delle sottoculture urbane.

 

Una signora festa
stile scozzese Il tartan rosso è un classico simbolo delle festività natalizie e spesso viene utilizzato, anche alle nostre latitudini, per colorare i fiocchi e i nastri delle confezioni regalo.
Il Natale scozzese vanta del resto una grande tradizione. Strade e piazze principali di città e paesi si riempiono di luminarie e di alberi decorati con luci, fiocchi e festoni.
Il Natale di Edimburgo, capitale della Scozia, è famoso nel mondo; il calendario dei festeggiamenti comincia l’ultimo giovedì di novembre e si conclude
solo dopo il 6 gennaio. In questo periodo si susseguono i party negli hotel più blasonati, i giardini di Princes Street si trasformano in luna park, mentre per le strade musicisti vestiti in kilt suonano le cornamuse, di origine celtica.



 

Naturale conseguenza
stile scozzese Per tutti questi motivi, l’idea di ispirarsi alla Scozia per questo Natale è tutt’altro che peregrina, sia per quanto riguarda l’offerta in gelateria e in pasticceria (si tratta di un Paese che vanta una ricca tradizione in fatto di dolci) sia sotto il profilo degli addobbi del locale e delle vetrine. Ovviamente, tartan a go-go per fondali, scatole e carte regalo. Senza dimenticare quel pizzico di animazione che induce i passanti a fermarsi e, perché no, entrare per un acquisto d’impulso in tema.

 

Oidhche na Challuinne

Dal gaelico, significa la notte dell’anno nuovo. Più nota come Hogmanay, è sinonimo delle feste e delle celebrazioni associate al capodanno che, secondo tradizione, durano quattro giorni. Famoso, anche in questo caso, L’Hogmanay di Edimburgo che nel 2011 comincia il 30 dicembre con danze, fiaccolate, concerti, artisti di strada, fuochi d’artificio. Si svolge soprattutto ai piedi del castello, dove ogni anno si radunano, nonostante il freddo, oltre 400mila persone per festeggiare.

 

Musica centica

L’idea più d’impatto per un intrattenimento ad hoc è ingaggiare suonatori di cornamusa che, all’esterno del locale, accolgano in musica i clienti, magari per un pomeriggio o una serata dedicata alla Scozia e alle sue specialità. Esistono musicisti appassionati del genere. Ad esempio la Bazzano Castle Pipe Band è una banda di cornamuse che propone un repertorio che spazia fra i vari stili di cui si compone la tradizione musicale scozzese.
Per saperne di più il sito è www.bazzanopipeband.it.

articolo tratto dal n. 47 novembre-dicembre 2011

 
 
 
 
 
 
     
© 2009 Editrade Srl | P.I. 04193740968 | Privacy | Redazione | Contatti web by effige