Locali

Progetti & Idee: Tutte le note del gusto

Pasticceria Pino Ladisa

Nel progetto di interior design della Pasticceria Pino Ladisa, a Bari, curato
dalla Bizzoca Arredi e dal designer Giuseppe Conte con la fornitura Ciam
per gli arredi tecnici, nulla è stato lasciato al caso. Il layout valorizza
la variegata produzione dolciaria con un involucro emozionale ad hoc.
Mentre un “Angolo Musica Live” al piano interrato trasmette al locale
le vibrazioni musicali jazz tanto amate dal poliedrico committente


 

Il locale è al piano terra di una palazzina di quattro piani e si apre sul viale Papa Giovanni XXIII, con tre ampie vetrina che permettono ai passanti di vedere dall’esterno l’assortimento dei dolci. Il dehors ha struttura portante metallica delle pareti con chiusure in vetro trasparente e si snoda davanti alla vetrina di ingresso con trenta posti a sedere, arredato con sedie e tavoli di Pedrali. Le tende sono state montate in perfetta integrazione estetica e compositiva con il disegno delle vetrine e dell’insegna, incorporando anche i pilastri divisori posti fra una vetrata e l’altra.


L’imponente bancone, lungo nove metri, magistralmente illuminato e con ampia teca in vetro delle
vetrine per esaltare le specialità contenute, è l’assoluto protagonista del locale. Nella parte superiore
è rivestito in acciaio verniciato nero con piano di lavoro in laminam nero tinta unita opaco.
L’illuminazione marca la differente profondità del volume sottostante e sottolinea le trame del
pannello Noir Desir opaco nero. La pavimentazione in gres di Marazzi riprende con eleganza e fluidità
l’aspetto estetico della pietra viva per colore e venatura.

 

 

Le vetrine lineari ed elegantemente ricercate, modello Roma G1 firmate Ciam, espongono i diversi prodotti alla temperatura idonea per la consumazione (gelato -18°C, praline+14°C, pasticceria +4°C).
Il rivestimento esterno in laminam e acciaio verniciato a polveri epossidiche si integra armoniosamente con il design d’interni del locale.
Il retrobanco, per facilitare e organizzare al meglio il lavoro degli operatori, è stato attrezzato con sportelli e accessori Ciam modello “compact Basic” verniciati Ral 9005 opaco.


Alle spalle del bancone trionfa, come un grande schermo sempre acceso, l’ampia vetrata sul laboratorio a vista laboratorio  si sviluppa anche nel piano interrato. Le pareti attigue si animano con le mensole inlamiera di ferro verniciata in finitura bronzo, collocate su pannello Noir Desir opaco nero con venature dal bianco sporco al sabbia; sono impreziosite dai tagli di luce realizzati grazie a barre a led integrate. Questa soluzione permette di illuminare efficacemente le confezioni esposte senza creare punti di ombra.


Sopra il bancone di somministrazione, per tutta la lunghezza, sono collocati quindici apparecchi a sospensione  in acciaio con luce a led. Un’accurata punteggiatura che illumina con discrezione l’intera area. La superficie dei corpi cilindrici presenta una finitura morbida al tatto e piacevole alla vista, grazie a un processo di lavorazione che dona al metallo un particolare effetto sensoriale. Un tocco di grande raffinatezza nella loro semplicità e linearità.e

Il progetto di illuminazione si completa valorizzandole tinte tenui delle pareti e degli arredi. I faretti con luce a led di tonalità calda a incasso si integrano perfettamente nel controsoffitto in cartongesso. L’avorio Ral 1015 è la tinta dominante che caratterizza i soffitti e le pareti, sulle quali sono applicate mensole e contenitori espositivi. Sulla parete in fondo spicca l’importante opera dell’artista Antonio Gigante.

Ultimo dettaglio, di estrema originalità, con la teca  in vetro saldato extrachiaro, dotata di ante, mensola in vetro e montanti strutturali in acciaio con finitura bronzo. È posizionata nella parte interna di una delle vetrate che danno su strada e mette in mostra le creazioni di pasticceria più artistiche. L’illuminazione a barra led a scomparsa sottolinea l’impatto scenografico.

Gli arredi interni per la consumazione riprendono le linee eleganti ed essenziali del locale. Sono stati scelti modelli di Pedrali; i tavoli hanno basamento in acciaio a finitura bronzo e piani in Fenix con finitura opaca. Le poltroncine Babila hanno gambe in legno verniciato a poro aperto di colore nero e seduta in polipropilene a massa color sabbia.


Locale: Pasticceria Pino Ladisa, Viale Papa Giovanni XXIII,
197-199-201 (Bari)

Committente: Pino Ladisa
Tipologia: pasticceria, cioccolateria, caffetteria, gelateria
Superficie: 50 mq negozio + 82 mq laboratorio + 8 mq servizi + 170 mq piano interrato + dehor
Progetto di interni: designer Giuseppe Conte; Bizzoca Arredi Commerciali, Barletta (BA)
Arredi tecnici e tecnologie: Ciam, Petrignano di Assisi (Perugia)
Tipo di intervento: ristrutturazione generale

Anno di realizzazione: 2018

 


a cura di Olivia Rabbi

 

Tags
Mostra di più
Close
Close