Locali

Lo scrigno del gusto

Uno scenografico spazio circolare all’interno di un edificio monumentale, punteggiato da cinque vetrine su strada, disvela lo scrigno trasparente che accoglie il laboratorio artigianale. È la gelateria e caffetteria Terra Gelato di Milano, un progetto originale realizzato con la partnership tecnica di Frigogelo Icetech. Un esempio di perfetta unione dei contrasti e degli opposti per ricreare la sensazione di “dolce” casa

GELATERIA TERRA GELATO


Il laboratorio artigianale a vista è delimitato da un volume squadrato a tutta altezza chiuso dalla vetrata in ferro e vetro di ispirazione industriale, e porta in scena l’esperienza della lavorazione.
Collocato di fronte all’ingresso, è il punto focale dello spazio commerciale aperto verso l’esterno.

 


All’interno del laboratorio spicca la dotazione tecnologica a marchio Icetech .
Comprende la macchina multifunzionale Cream Plus Touch Screen per la realizzazione di creme, basi per gelato, yogurt, cioccolato e preparazioni di pasticceria, l’abbattitore e il pastorizzatore PST con tecnologia
Modular che permette di personalizzare i cicli di lavorazione.


Altro punto focale del locale è la vetrina Misura di Frigogelo che consente una visione spettacolare del gelato anche dall’alto e si integra perfettamente con i materiali pregiati del bancone.
Bancone che abbina il calore del legno noce canaletto all’eleganza del marmo bianco statuario; design ulteriormente esaltato da inserti in ferro verniciato grigio, specchi anticati e ripiani in vetro extrachiaro con supporti in ottone brunito del retrobanco.

Sulla parete alle spalle del bancone e della vetrina campeggia l’insegna pulita e minimale del brand Terra, realizzata con un elemento piatto di ottone fresato e retroilluminato.
Lo scopo è catalizzare visivamente l’attenzione dei clienti sul gelato artigianale, unico vero protagonista del locale.


 

Il colore verde delle pareti esterne del laboratorio valorizza i dettagli in ottone del marchio del locale collocato in alto.
Un tocco di classe per il layout del locale completato dalla selezione di arredi anni Cinquanta; uno splendido esempio la madia lineare posta sotto la vetrata. Il parquet, con posa a spina di pesce italiana al centro dello spazio, è abbinato alla tinta luminosa della resina.

Ultima accortezza del progetto la zoccolatura di ottone che avvolge e disegna l’intero perimetro del locale.

L’area soppalcata, posizionata sopra la vetrina, ospita la sala di consumazione.
Aperta scenograficamente sul locale tramite balaustre in ferro verniciato grigio e chiuse con lastre di vetro, è attrezzata con tavolini e sedute di linea minimal ed è illuminata con punti luce ad applique.
Il parquet riprende la stessa modalità estetica utilizzata per lo spazio sottostante.


 

L’illuminazione del locale è dominata dal lampadario centrale di MM Lampadari composto da sette lampade a sospensione, unite in un unico rosone e montate ad altezze diverse.
Creano una composizione di sfere luminose sospese con steli di ottone per un’altezza di oltre quattro metri.
I faretti a binario sono punti luce mirati che valorizzano la scritta del brand.

Il verde e il bianco sono i colori predominanti sui quali il layout progettuale dello spazio interno gioca la composizione cromatica delle pareti e del soffitto.

La cornice bianca in rilievo con profilo lineare, che svetta verso il soffitto, connette fra loro le superfici orizzontali e verticali conferendo allo spazio interno un’immagine unitaria, classica e raffinata.


 

Locale: Terra Gelato, via Vitruvio 38, Milano
Committente: Terra srl
Tipologia: Gelateria e caffetteria
Superficie: 65,5 mq negozio (incluso il soppalco) + 11,5 mq laboratorio
Progetto di interni e illuminazione: Fulvia Parodi e Beatrice Bertucci
Arredi tecnici e tecnologie: Frigogelo, Icetech
Tipo di intervento: Ristrutturazione edilizia
Anno di realizzazione: 2018

 


a cura di Olivia Rabbi

 

Tags
Mostra di più
Close
Close

INIZIA A SOGNARE...

SCOPRI DI PIÙ