Eventi e fiere

Punto d’osservazione

Host Milano si preannuncia evento irrinunciabile per operatori e buyers del fuoricasa, settore in forte sviluppo sempre più caratterizzato da ricerca e innovazione. L’appuntamento è a Fiera Milano dal 18 al 22 ottobre 2019 di Giovanni Gherard


Anticipare i trend

In Italia il mercato del fuoricasa, secondo Censis-Coldiretti, vale oltre 78 miliardi di euro e cresce dell’8 per cento l’anno. È un mercato in forte fermento in cui si va sempre più affermando la tendenza all’ibridazione tra format appartenenti a mondi ritenuti finora non comunicanti tra loro; sono gli stessi consumatori a farsi protagonisti di un modo di approcciarsi ai prodotti più integrato che richiede nuove risposte progettuali.
La tendenza coinvolge tutti i settori dell’Ho.Re.Ca. e anche il design per l’accoglienza e l’ospitalità, il packaging e la comunicazione.

Punto di forza

Elemento vincente della manifestazione si conferma il concept per macro-aree, un assetto più che mai adatto
a offrire uno spaccato reale su quella complementarietà tra filiere che costituisce la risposta alle nuove dinamiche di mercato.
Tre i cluster che saranno allestiti: Ristorazione professionale – Pane Pizza Pasta; Caffè Tè – Bar Macchine caffè Vending – Gelato Pasticceria Caffè; infine Arredo Tecnologia Tavola.

In attesa della fiera a oggi sono già 1251 le aziende che hanno confermato la loro partecipazione alla manifestazione; tra queste il 44,7 per cento proviene da 45 Paesi esteri, tra cui le new entry Albania, Lettonia e Colombia. Notevole l’adesione da parte dei buyers; anche grazie alla stretta collaborazione con Ice Agenzia, saranno oltre 1500 provenienti da 80 nazioni, con un tasso di turnover vicino all’80 per cento e un focus puntato su mercati quali USA, Canada e Medio Oriente.

Caffè, gelato e pasticceria

Si tratta di realtà solo apparentemente tanto distanti tra loro, oggi accomunate dalla contaminazione tra format che sta cambiando le regole nel mondo del dolce.
Oggi l’incontro fra il mondo del chicco nero e quello del gelato pastry è ormai un fatto acquisito.
Ne è un esempio il boom, ai quattro angoli del globo, dei numerosi locali multi-funzione, punti vendita spesso collocati presso librerie, musei, cinema, teatri… resi innovativi da un’offerta ampliata.
Il prossimo step sarà il matrimonio con la mixology che sta aprendo al comparto nuove occasioni di consumo nell’arco della giornata, come il dopocena.

Presenze agli stand

Già oggi la macro-area dedicata a caffè, gelato e pasticceria può contare sul 34 per cento degli espositori sul totale delle aziende che hanno dato la loro adesione.
Per quanto riguarda la provenienza geografica, il 63 per cento di questi exhibitors sono italiani, mentre il 37 per cento proviene da oltre confine; in testa Germania, Stati Uniti, Spagna e Regno Unito.
La macro-area Ristorazione vale per il 48 per cento delle aziende, mentre il restante 18 per cento è rappresentato dalla macro-area Arredo-Tavola-Tecnologia, la quale fa segnare uno dei più elevati tassi di incremento.


Eventi in calendario

Tutti i settori rappresentati a Host saranno ricchi di eventi che toccheranno i temi più “caldi” del momento; oltre cinquecento gli appuntamenti in calendario.
Tra seminari di approfondimento, show-cooking dei più rinomati chef italiani e stranieri, creazioni di cake designer ed esibizioni dei migliori baristi e bartender spiccano il Gran Premio della Caffetteria Italiana organizzato da Aicaf (Accademia Italiana Maestri del caffè) e sostenuto da Altoga, cui si aggiungono le finali del “Cake Designers World Championship” e del “World Trophy of Pastry, Ice Cream and Chocolate”, entrambi a cura di FIPGC, Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria.


 

Tags
Mostra di più
Close
Close