Eventi e fiere

MIG Longarone 2017. La tradizione continua

Positiva la 58a edizione di Mig, Mostra Internazionale del Gelato Artigianale, che si è svolta a Longarone Fiere nel mese di dicembre. Inaugurata, con il tradizionale taglio del nastro, dal Governatore della Regione Veneto Luca Zaia, dal Presidente della Provincia di Belluno e Sindaco di Longarone Roberto Padrin e dal Presidente di Longarone Fiere Dolomiti Giorgio Balzan.


Risultati soddisfacenti

La storica manifestazione, dedicata al mondo della gelateria, ha registrato un’importante presenza di operatori esteri provenienti da una cinquantina di Paesi, in particolare dall’Europa, ma anche da Sud America e Asia.
“Quattro giorni intensi e ricchi di soddisfazioni, frutto di un anno di lavoro e del superamento di non poche difficoltà, ma la soddisfazione ripaga sempre” ha commentato Fausto Bortolot,
presidente della Mig. Mentre il Presidente di Longarone Fiere, Giorgio Balzan, ha affermato che “Longarone si conferma in modo assoluto la capitale del mondo del gelato artigianale”.


Concorso storico

Come di consueto, si sono succeduti numerosi concorsi durante la mostra.
Il concorso internazionale Coppa d’Oro, istituito nel 1970 e quest’anno giunto alla 48ªedizione, è considerato l’Oscar mondiale del gelato artigianale; ogni anno dà la possibilità ai maestri gelatieri di tutto il mondo di mettere in evidenza le proprie capacità professionali.
Si è aggiudicato la Coppa d’Oro 2017 Giuseppe Zerbato della gelateria “Il Gelataio” di Recoaro Terme, in provincia di Vicenza, seguito da Alex Giovanni Bucciol della gelateria “Mikamale” di Portogruaro e Gianni Piucco della
gelateria “Puro Gelato” di Heidelberg in Germania. I gusti di questa edizione erano la mandorla per la prima selezione e noce base latte per la fase finale “giocata” tra cinque concorrenti.
La giuria era coordinata dai responsabili dell’Associazione Accademici Italiani Gelatieri Artigiani.


Quei bravi ragazzi

Sotto le luci della ribalta la 24ª edizione del concorso nazionale di gelateria Carlo Pozzi – L’arte del gelato in passerella. Oggetto del concorso è la preparazione, la decorazione e la presentazione di un gelato al piatto per il servizio al tavolo.
Il tema di quest’anno era “Le eccellenze del territorio in gelateria”.
Si sono sfidati gli allievi degli undici istituti alberghieri usciti dalle selezioni eseguite in giro per l’Italia e la giuria era presieduta da Luigi Dal Farra. Lo scopo dell’iniziativa è quello di promuovere l’attività di gelatiere tra i giovani studenti degli istituti alberghieri o di formazione professionale alimentare legalmente riconosciuti.


Storie familiari

Ci sono personaggi e famiglie che hanno dato un apporto concreto alla promozione e alla valorizzazione del gelato artigianale in Italia e all’estero e a questi è dedicato il 22° Premio Internazionale Mastri Gelatieri.
Il premio è stato consegnato a Ignazio Di Maio, nato a Liegi, in Belgio, dove la famiglia, originaria di Castellamare di Stabia, si era trasferita nel 1948; dopo aver lavorato nella bottega del padre si mette in proprio nel 1976 cominciando a girare con il furgone del gelato, come da tradizione italiana.
Da vent’anni, inoltre, fa parte del direttivo della A.R.A.G.F.B., Association Royale des Artisans Glaciers Francophones Belges, con la quale da vicepresidente promuove e valorizza il gelato artigianale e la professione di mastro gelatiere.
È stata premiata anche la storica famiglia Vivoli di Firenze, dove l’omonima gelateria nasce come latteria nel lontano 1929; oggi la terzagenerazione è alla guida del locale continuando la tradizione del buon gelato con immutata passione.


ISTITUTI PREMIATI

Il premio finale, una vetrina professionale per gelato, è andato, per il secondo anno consecutivo, a Samantha Favero e Monica Merotto dell’IPSSAR “Alfredo Beltrame” di Vittorio Veneto, provincia di Treviso, con il piatto “Estate di San Martino”. Al secondo posto si sono classificati Daniela Calderon e Matteo Manfucci dell’IIS “Patrizi-Baldelli- Cavallotti” di Città di Castello, provincia di Perugia, mentre al terzo posto Martina Veronese e Sandro Basso dell’Istituto Superiore “Dieffe” di Noventa Padovana, in provincia di Padova.
Il Gelato CoolBox offerto dall’azienda Ifi di Tavullia, in provincia di Pesaro e Urbino, è stato assegnato all’IPSSEOA “San Paolo” di Sorrento, provincia di Napoli, per aver ospitato il maggior numero di istituti nella selezione regionale ed ex aequo al CFPTA “Lepido Rocco” di Caorle, provincia di Venezia.


   

Basilare il rinnovamento

Uno sguardo dritto al prossimo futuro tecnologico è stato dato con il 5° Premio Innovazione MIG Longarone Fiere” attribuito a Ifi per la categoria macchine, tecnologie, attrezzature di lavorazione, arredi per gelaterie.
È stato premiato l’innovativo progetto Gelato PopApp, apprezzato per l’importante lavoro di studio e ingegnerizzazione; in poco più di cinque metri quadri permette di raccontare, nei posti più impensabili, il gelato artigianale in tutti i suoi momenti, dalla produzione alla conservazione fino al servizio, valorizzando e rendendo protagonista il gelatiere artigiano.


Kermesse tecnologiche

Le gelaterie “Rufus” di Pisa, “Gelatop” di Borgoricco, in provincia di Padova e “Dolci Voglie” di Putignano, provincia di Bari si sono aggiudicate il premio “Passione” su AppGelato per l’attività artigianale di altissimo livello da sempre svolta con grande personalità e dedizione.
Giunto alla sedicesima edizione il concorso Gelaterie in web è riservato ai migliori siti internet e pagine Facebook.
Primo premio ad Andrea Fassi della gelateria Palazzo del Freddo di Roma; al secondo posto Veronica Fedele di Gretel Factory a Formia, provincia di Latina e terzi, ex aequo, Cristophe Penneman di Cremerie Francois di Sint-Niklaas, Belgio, e Massimo Allibardi di Antiche Tentazioni di Selvazzano Dentro, provicia di Padova.


Tutti in assemblea

Numerosi gelatieri artigiani operanti in Germania hanno partecipato all’assemblea di Uniteis, Unione dei gelatieri italiani in Germania, in occasione della quale il presidente Dario Olivier ha tracciato un bilancio dell’attività che conta oltre milleseicento punti vendita.
Il premio Uniteis 2017 è stato consegnato a Idolino Bertacco, già segretario generale dell’associazione, che ne rappresenta la memoria storica.
Sono stati conferiti, inoltre, gli attestati per i venticinque anni di appartenenza all’associazione a diciassette iscritti.


Gusto dell’anno

Svelato il Gusto gelato dell’anno 2018; iniziativa promossa dal G.A., Comitato nazionale per la difesa e la diffusione del gelato artigianale di produzione propria, presieduto dal neoeletto Ciro Verde.
Quest’anno è stato scelto Dolci Armonie di Tomas Infante della “Gelateria Antiche Tentazioni” di Selvazzano Dentro, provincia di Padova.
Il gusto, di cui sarà fornita la ricetta, verrà lanciato nelle gelaterie italiane.


Eletto presidente

L’assemblea di Artglace ha nominato Filippo Bano,già presidente del G.A., nuovo presidente della Confédération des Associations des Artisans Glaciers de la Communauté Européenne; guiderà la Confederazione delle Associazioni dei gelatieri dell’Unione Europea per i prossimi due anni.
Dopo tanti anni di gran lavoro e impegno, un saluto caloroso al presidente uscente Ferdinando Buonocore, presidente del Comitato Gelatieri Campani.
Un passaggio di testimone significativo che conferma l’Italia come Paese chiave in sede internazionale.


Da segnare sul calendario

La Giornata Europea del Gelato Artigianale, che dal 2013 si festeggia il 24 marzo di ogni anno, nasce nel 2008 da un’idea di Longarone Fiere e Artglace.
La Giornata è stata istituita ufficialmente il 5 luglio 2012 dal Parlamento europeo di Strasburgo con la motivazione che “tra i prodotti lattierocaseari freschi, il gelato artigianale rappresenta l’eccellenza in termini di qualità e sicurezza alimentare e valorizza i prodotti agro-alimentari di ogni singolo stato membro”.
Tra le varie iniziative che negli anni scorsi hanno caratterizzato questa giornata c’è l’indicazione, da parte di Artglace, di un gusto gelato ufficiale che le gelaterie possono proporre per promuovere l’evento.
Anche quest’anno, quindi, è stato presentato il gusto della sesta Giornata europea, il “Gelato-Day”. Nella scorsa edizione il gusto Frambois Melba era stato proposto dalla Francia, mentre quest’anno la decisione è toccata alla Germania.
E così il gusto ufficiale della campagna promozionale 2018 del gelato artigianale in Germania coincide con il gusto della Giornata Europea; si tratta del German Black Forest, un chiaro richiamo al famoso dessert Foresta Nera a base di cioccolato e variegatura all’amarena, in versione fredda.


 

NOTEVOLE IMPEGNO

Sono stati premiati anche i vincitori del Concorso Europeo Gelato-Day 2017, ovvero i cinque gelatieri che hanno svolto le migliori iniziative in occasione della scorsa Giornata Europea.
Adriano Colle e Antonella Soravia di Eiscafé Venezia a Kempten, in Germania; Maryne Poppe, Tendance Glacée, a Namur, in Belgio; Luca Pastore, Gelateria Pastore ad Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari; Cristiano Salmistraro, Gelateria Titillapapilla di Gorgonzola, provincia di Milano e Alessandro Squatrito, Gelateria Orchidea di Oliveri, provincia di Messina.
Al comitato G.A. è stata consegnata una targa con una menzione speciale per l’impegno profuso alla divulgazione della giornata del 24 marzo. 


Grande seguito

Tra gli appuntamenti con cadenza giornaliera, molto seguiti e apprezzati, sono stati sicuramente quelli con il maestro gelatiere Beppo Tonon.
Come sempre ha entusiasmato il pubblico con le sue dimostrazioni pratiche di frutta scolpita e intagliata, nonché di frutta affettata.
Tra le diverse declinazioni del dolce freddo spiccano la presentazione dello speciale “Alle origini del gelato artigianale” e il corso di “Gelato Cocktail” a cura di Uba, United bartenders & animators 360°.
Varie anche le degustazioni, come quella di gelato al gusto “Tempo di Risottino”, con zucca,
gorgonzola e salvia croccante, a cura del gruppo Contaminazioni Stellate, e le degustazioni “Giocando di finger food il gelato incontra la ristorazione” a cura della Compagnia dei Gelatieri.

 

     

Gelato in fiore

È il nome dello stand dei Maestri della gelateria italiana che hanno proposto alcuni gusti di fiori assolutamente originali. Gelati ai fiori di viola, rosa antica, ibisco, calendule mandorlate e di altre varietà edule tra cui il fior di canapa, ovviamente la varietà la cui coltivazione è legale.
Le hanno messe a punto i maestri gelatieri Giorgio De Pellegrin, Renzo Ongaro, Stefano Venier, Stephane Buosi e Piero Salomone, che le hanno preparate in collaborazione con Andrea Reato, il 28 novembre, nella gelateria di Venier a Spilimbergo.


Momenti di riflessione

Numerosi sono stati anche i momenti importanti di approfondimento su gelato e gelaterie. Folto e molto attento il pubblico che ha seguito il convegno promosso da Uniteis, sugli Aggiornamenti fiscali in Germania”; un tema molto sentito dagli operatori.
Grande affluenza al convegno su “Igiene, sicurezza alimentare e controlli ufficiali nell’Unione europea”, una materia attuale data la complessità della normativa e la rigidità della sua applicazione.
Si sono confrontati gli incaricati ai controlli delle gelaterie artigianali di Austria, Belgio, Croazia, Francia, Germania, Italia, Slovenia e Spagna. I risultati del Convegno verranno  portati all’attenzione del Parlamento Europeo al fine di rendere il più possibile uniforme l’applicazione della normativa.


CONSULENZA ESPRESSA

Uniteis Service, la società di servizi dell’Uniteis, ha presentato un nuovo servizio amministrativo a favore dei gelatieri associati ospitando, presso il proprio stand, i professionisti amministrativi dello studio Kanzlei Helio Rodrigues, il cui punto di forza è la fatturazione e la contabilità elettronica; tramite gli invii telematici, lo studio è in grado di assistere chiunque e dovunque in Germania, riducendo in questo modo tempi e costi.
È stata inoltre sottoscritta una specifica convenzione a favore di tutti i gelatieri associati. Durante la fiera gli associati e anche i non soci hanno potuto farsi spiegare tutti i servizi.


In libreria

Anche i libri hanno avuto il loro spazio con presentazioni delle novità dell’anno.
Due i volumi di Editrade.
Il secondo Quaderno di Alice Vignoli “Nuova dimensione del gelato soft”, in collaborazione con Antonio Amati e Roberto Luraghi della gelateria Vanilla; “Fusione Inversa” di Riccardo e Pierpaolo Magni e Luciana Polliotti.
La nota giornalista ha, inoltre, presentato il suo romanzo “Il Genio del gelato. Francesco Procopio Cutò, storie d’amore, di talenti e di alchimia tra Palermo e Parigi” edito da Fausto Lupetti Editore. Italian Gourmet ha proposto “Gelateria per tutte le stagioni” di Paolo Brunelli.


A cura di Samanta Alessi

 

 

Tags
Mostra di più
Close
Close