Eventi e fiere

Sigep 2017 Lo show nello SHOW

Se è vero che il Sigep di Rimini offre un programma sempre più ricco di eventi tra ufficiali e aziendali che puntano su ospiti famosi e showcooking, spesso coadiuvati da sottofondi musicali, perché non immaginarlo allora come un grande spettacolo?



Consideriamo l’attualità del genere musical, come dimostra il pluripremiato La La Land agli Oscar di quest’anno; pensiamo alle numerose trasmissioni televisive dedicate alla danza; consideriamo quanti appassionati ballerini di tutte le età ci sono… Ecco spiegato il motivo conduttore, descritto nelle prossime pagine, per la 39esima edizione di Sigep, quest’anno svoltasi in contemporanea con Ab Tech Expo, dedicato all’arte bianca. Il salone si è concluso positivamente, con 208.472 visitatori (+3,5%) e un’importante crescita estera salita a 41.827 presenze (+29%) provenienti da 170 Paesi.



Il quartiere fieristico ha visto un ampliamento della superficie espositiva di 5mila metri quadri, a cui si prevede si aggiungeranno altri 11mila nel 2018. Sono state 1250 le imprese presenti, oltre 800 gli eventi e 703 i giornalisti e i blogger italiani ed esteri. Tra gli eventi di spicco, il Campionato mondiale di pasticceria juniores, il German Challenge in vista della tappa di Berlino di Gelato World Tour,la finalissima di Bread in the city e ben sette campionati italiani baristi. Sigep, organizzato da IEG Italian Exhibition Group, la società nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, conferma il proprio ruolo di punto di riferimento mondiale per tutte le filiere coinvolte.

Schuhplattler
Intorno alle panche i ballerini di questa danza tradizionale della Baviera eseguono movimenti veloci con battute di mani sulle gambe e sulle suole delle scarpe. Con la stessa velocità intorno ai tavoli si sono alternati i 68 artigiani del gelato provenienti daGermania, Austria, Repubblica Ceca, che hanno partecipato alla selezione di Gelato World Tour German Challenge, tappa tedesca di Gelato World Tour.

Angelika Kaswalder, Guido de Rocco, Gianni Toldo, Santo Palamara, Rino Bernardi, Ludmilla Strakova, Manuel Ruetter, Luca Rizzardini, Ezio Piccin e Fabio Cividino sono i nove gelatieri scelti per la gara di Berlino (7 – 9 luglio). Gli altri sette gelatieri saranno selezionati in apposite competizioni itineranti.

Tarantella
Tipica del sud del nostro Paese, la tarantella è diventata la danza italiana più nota all’estero. Un simbolo, come lo è il gelato che ha trovato nella manifestazione Gelato World Tour un formidabile mezzo di promozione. Ideato da Carpigiani insieme a Sigep con il supporto degli sponsor Ifi, PreGel, Medac, prevede diverse tappe in attesa della finale a Rimini dall’8 al 10 settembre.bracciale maglia rolot più piccola massiccia (costo Euro 130,00)

Gli appuntamenti, dal Belgio all’Olanda, dalla Repubblica Ceca alla Slovenia, fino alla Colombia e agli Stati Uniti, per finire in Germania, sono stati riepilogati nel corso di una conferenza stampa. La finale della selezione italiana è in casa, nella sede di Carpigiani Gelato University ad Anzola Emilia (Bologna).

Modern Dance
Come la Modern Dance ha rappresentato un nuovo modo di portare in scena la danza, in contrapposizione al balletto classico, così il concorso internazionale Desita Award – Gelato Experience, riservato a designer under 35, vuole “migliorare e ridisegnare l’esperienza attorno al gelato” dal punto di vista tecnico ed estetico. Una nuova categoria in gara e un premio in denaro con un importo più alto rispetto all’anno scorso, sono le principali novità della seconda edizione. Accanto alle categorie Tools & Packaging e Interior & Interaction è stata aggiunta quella del Food Design. Il primo premio è di 1.500 euro, il secondo di 1.000 euro e il terzo di 500 euro. Il bando scadrà il 30 aprile e a fine giugno la giuria proclamerà i vincitori.
Street dance
Insieme di stili di danza nati fuori dalle scuole di ballo tradizionali, la Street dance piace molto ai giovani e agli adolescenti. E sono proprio i giovani al centro del progetto di prevenzione del cyber bullismo Non conGelateci il Sorriso. L’iniziativa, che interessa scuola, famiglie e gelaterie artigianali, ha compiuto dieci anni. Per l’occasione, oltre agli alunni delle scuole medie coinvolte in diverse attività, è stata invitata una delegazione di ragazzi che avevano preso parte alle prime edizioni, per raccontare con una video-intervista i loro ricordi. Tra le varie attività rientrava anche lo svolgimento di un piccolo articolo dal titolo “Il gelato
che non c’è!”, per la classe seconda C della scuola media “A. Bertola” di Rimini. Puntuali e allegri, i ragazzini si sono presentati allo stand di PuntoIT e al termine del compito sono stati impegnati… in una degustazione di gelato!
Twist
Un classico ballo degli anni Sessanta che letteralmente significa girare, attorcigliare. E come un vortice si sono svolti diversi concorsi dedicati al gelato, i Concorsi Internazionali Memorial Alberto Pica a cura dell’Associazione Italiana Gelatieri, sotto l’egida del Comitato per la valorizzazione del gelato artigianale, del S.I.G.A. e dell’Accademia della cultura enogastronomica. Il premio Gelato al gusto Bacio è andato alla gelateria La Preferita dei fratelli Antico a Partinico, in provincia di Palermo. Il primo classificato del concorso “Mille idee per un nuovo gusto – Gelato dell’anno” è stato il gusto Pirandello della Gelateria Boccaccio di Francesco Sottilaro, di Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria. Tra i due vincitori è stato proclamato come “Migliore gelatiere dell’anno 2017” Paolo Antico della Gelateria La Preferita.

Ballet Comique de la Reine

Considerato il primo balletto della storia, il Ballet Comique de la Reine fu rappresentato alla presenza di Caterina de’ Medici nel 1581. “Caterina de’ Medici”, “Buontalenti” e “Ruggeri” sono i food track teatro della manifestazione Gelato Festival, organizzato in collaborazione con Sigep, Carpigiani, Eni. Dell’ottava edizione sono state presentate le tappe che, tra aprile e settembre, metteranno in gara i gelatieri in Italia a Firenze, Roma, Torino, Milano e in Europa in Germania, Regno Unito e Polonia. I concorsi saranno due, uno riservato ai gelatieri già affermati, l’altro ai giovani. L’evento in autunno farà un salto negli Stati Uniti, per far conoscere in Arizona, California e Texas il buon gelato artigianale italiano.

Samba

Di origine africana, trova la sua culla a Rio de Janeiro, insieme al famoso e colorato carnevale; è un buon allenamento che stimola coordinazione e concentrazione. Con Gelato in-Forma i Maestri della Gelateria Italiana hanno voluto focalizzare l’attenzione sul gelato artigianale come alimento utile per l’attività sportiva. Sono stati studiati nuovi gusti, da alternare alle classiche barrette, per le esigenze dell’atleta di avere una dieta equilibrata che comprenda carboidrati, proteine, grassi buoni, sali minerali, acqua, antiossidanti. Per fare qualche esempio, “Gold Milk” di Giampaolo Cianuri, con pepe nero e curcuma, un mantecato ricco di antiossidanti. Proposti anche gelati come razione pre-allenamento, ad esempio il “Proteico alla vaniglia” di Stefano Venier; e gelati di recupero, da gustare entro le due ore dal termine dell’allenamento o della gara, come “Cellula vitale” di Claudia Urbinati.
Tango
Oltre che un ballo e un genere musicale è un modo di esprimersi attraverso il linguaggio sensuale del corpo. Ma la propria anima la si può esprimere anche creando torte, come hanno fatto i concorrenti della terza edizione del concorso L’Eccellenza delle torte gelato, organizzato dall’Associazione Italiana Gelatieri e ideato dal Segretario Generale, Claudio Pica. Premiati i primi cinque classificati. Al primo posto “Magia d’Oriente” di Vincenzo Pennestrì della Nuova Cremeria Sottozero di Reggio Calabria, seguito da “Rainbow” di Emanuele Montana della gelateria Retrò di Roma; terzo “Mango e frutto della passione” di Hirojuki Emori, mentre al quarto posto “Afrodite” di Francesco Sottilaro; quinto classificato “Burlesque” di Matteo De Simoni della gelateriaGianni di Bologna.

Bachata

Ha origine nella Repubblica Dominicana; è un ballo di coppia lento nelle movenze e sensuale nella condivisione di ritmo e sensazioni. E quali sensazioni può regalare il dolce freddo? L’associazione culturale “Gelatieri per il Gelato”, nell’ambito del progetto “l’analisi sensoriale del gelato” ha presentato la primagiornata formativa di applicazione deiparametri scientifici di analisi sensoriale nella degustazione del gelato insieme agli esperti dell’Istituto di Biometeorologia presso il Cnr di Bologna. Si tratta di un’analisi delle metodologie più appropriate per analizzare il mantecato, eseguito con tre panel di degustatori con le loro rispettive differenze percettive: un gruppo di ventiquattro gelatieri selezionati provenienti da tutta Italia; un panel di giudici di analisi sensoriale; una rappresentanza di consumatori.

Hip hop
Nasce negli Stati Uniti come evoluzione della break dance; è un insieme di stilie di contaminazioni ed è in voga soprattutto tra giovani e giovanissimi. E proprio al mondo dei giovani professionisti si è rivolta la competizione internazionale di pasticceria; è stato uno scontro all’ultimo punto quello che ha visto il Giappone aggiudicarsi, per la seconda volta, il titolo di campione del mondo di pasticceria juniores con 3918 punti contro i 3912 dell’Italia, seconda classificata. Terza la Francia. Si sono sfidati i giovani pasticcieri under 23 di Francia, Giappone, India, Filippine, Singapore, Messico, Polonia, Russia e Italia. La squadra italiana era formata dal ventenne bergamasco Mattia Cortinovis e dal bresciano Andrea Marzo; team Manager il piemontese Fabrizio Galla. Il tema era “Planet Fantasy, il potere della fantasia”.
Rock and Roll acrobatico
Uno dei balli di coppia e di squadra più scatenati, il Rock and Roll acrobatico colpisce gli spettatori per i volteggi spettacolari. Altrettanto colpiscono l’attenzione dei lettori le fantastiche creazioni di Pierpaolo e Riccardo Magni autori del libro, assieme a Luciana Polliotti, “Fusione inversa. Per un’estetica (gustosa) del gelato artigianale”. La pubblicazione è l’ultima realizzata dalla nostra Casa Editrice per offrire nuovi spunti ai professionisti del mondo del dolce. L’uscita è stata festeggiata allo stand Editrade con due “effervescenti” aperitivi. Tra bollicine e appetizer gli autori hanno firmato copie del volume e risposto a domande. Altro momento importante per la presentazione della nuova opera è stato durante lo svolgimento di Comunicando, con uno spaccato dedicato ai tre autori.

 

Tags
Mostra di più
Close
Close