Eventi e fiere

GRAN FINALE

Si è conclusa a settembre, a Firenze, l’ultima tappa di Gelato Festival 2016 che ha incoronato Eugenio Morrone come miglior gelatiere d’Europa.

Voti conclusivi

Erano diciotto i gelatieri che si sono sfidati nella kermesse conclusiva del tour iniziato lo scorso aprile proprio a Firenze e che è proseguito con le tappe di Parma, Roma, Napoli, Torino, Mi lano, Londra, Berlino e Valencia. Il voto combinato della giuria tecnica di esperti e del pubblico ha determinato l’esito finale della competizione. Gelato Festival, ambasciatore del gelato italiano, in questo percorso ha avuto al proprio fianco ICE, l’agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, oltre al Mi nistero dello Sviluppo Economico e Unioncamere.

Posto d’onore

Il trofeo Gelato Festival è stato conquistato dal gusto Mandarino Tardivo proposto da Eugenio Morrone della gelateria Il Cannolo Siciliano di Roma. Si tratta di un sorbetto al mandarino arricchito da zenzero e menta piperita, ingredienti che evocano le fragranze della terra d’origine del suo creatore, la Calabria. Un sorbetto descritto dal vincitore come «la sublimazione del gusto di un agrume del meridione, acceso dalla fresca esplosività creata ad arte dall’alchimia degli ingredienti di una terra meravigliosa».

Gelato Festival 2016, ultima tappa
Eugenio Morrone
Gelato Festival 2016, ultima tappa
Guido Cortese

 

 

Gelato Festival 2016, ultima tappa
Gabriele Scarponi

Il resto del podio

La medaglia d’argento è andata a Guido Cortese della gelateria U Magu di Pietra Ligure, in provincia di Savona, con un gusto che richiama gli ingredienti base della sua terra, il Pinolo alla Ligure, un gelato al pinolo con profumo di limone e basilico. «È una grande soddisfazione ha dichiarato – prima la finale e poi il podio».

 

È ligure anche Gabriele Scarponi, in terza posizione, della gelateria Ara Macao di Albisola in provincia di Savona, con la proposta Tropical Basil, un sorbetto al mango, passion fruit e variegatura rossa ai lamponi decorato con basilico e lamponi freschi; «Gelato Festival è un evento di portata Europea – ha affermato – che dà visibilità non solo al gelato ma anche alla figura del gelatiere».

Premiazioni particolari

Per l’occasione sono stati consegnati numerosi premi speciali. Premio Mec3 e Premio Bravo a Gianni Toldo, della gelateria Eiscafè Venezia da Kirn, Germania; Ambasciatore Gelato Festival 2016 è Fabrizio Fenu della gelateria Bar Centrale di Marrubiu, Sardegna; Premio “Gelatiera 2016” a Ilaria Scarselli, della gelateria Fonte del Gelato di Fucecchio, Toscana; Premio Creatività a Luca Bernardini, della gelateria Fuori dal Centro a Lucca, Toscana; Premio Qualità a Cristian Monaco, della gelateria Mamò di Roma; Premio Internazionale a Osvaldo Palermo, della gelateria Fior di Panna di Arese, Lombardia; Premio Professionalità a Leonardo La Porta della gelateria Miretti di Torino; Premio Alberto Pica, conferito da Associazione Italiana Gelatieri, a Santo Palumbo della gelateria Cremeria Rossi di Milano.

Gelato Festival 2016, ultima tappa
Gelato Festival 2016, ultima tappa Quindici candeline

In occasione del suo quindicesimo compleanno, Cookies the Original ha partecipato alla manifestazione attraverso ottantamila coppette distribuite nel corso delle nove tappe. Un altro momento importante per Mec3 è stata la premiazione del gelatiere Gianni Toldo che, come afferma Cristina Tosi, Corporate Manager dell’azienda, “con Seduzione di Afrodite si è distinto per aver creato una ricetta molto particolare e con un nome altrettanto affascinante”.


a cura di Samanta Alessi

Mostra di più
Close
Close