Eventi e fiere

Comunicando: Come cambia la comunicazione

Lo ha dimostrato il premio Comunicando che alle campagne pubblicitarie, apparse sulle riviste di settore, ha affiancato la nuova categoria dedicata al digitale

 Tredicesima edizione.

Innovazione, femminilità, formazione. Queste le parole chiave che hanno caratterizzato il premio Comunicando che da tredici anni Editrade organizza per dare risalto alle migliori campagne pubblicitarie. Innovazione, perché ha introdotto alcune novità nelle categorie da premiare. Femminilità in quanto sono salite sul palco professioniste come Silvia Federica Boldetti, Michela Ciappini e numerose responsabili di aziende. Formazione poiché le scuole professionali di gelateria e pasticceria hanno meritato, con le loro immagini pubblicitarie, tre riconoscimenti, tra cui quello di vincitore, Unica 2018, ottenuto da Chocolate Academy.

Atteso e seguito

L’appuntamento, accompagnato da una coreografia rinnovata e seguito da un folto pubblico, si è tenuto nella sala Neri durante il Sigep. Preceduto da un attento lavoro di selezione della giuria tutta al femminile, composta da Manuela Rossi, Livia ChiriottiStefania Bastianelli, Luciana Polliotti e Monica Viani, sulle campagne pubblicitarie uscite nelle rivista di settore l’anno scorso. Nato con la carta stampata, Comunicando ora guarda ancor di più al web. Le novità, infatti, hanno riguardato, da un lato le categorie “storiche” del premio, che da quattro sono diventate tre per la fusione della categoria Graphic Design con quella della Creativity; dall’altro l’allargamento al mondo della rete e soprattutto dei social con l’introduzione della categoria Digital. Per quest’ultima la modalità di scelta si è basata su parametri quantitativi precisi, analizzati dall’agenzia Shaken di Milano.


Nuovo premio

Preceduta dalla spiegazione tecnica, ha quindi esordito la categoria Digital.
L’analisi per assegnare gli ambiti “trofei” in cristallo del premio Comunicando ha preso in considerazione otto macroaree e quarantaquattro parametri. Hanno prevalso Fabbri, Mec3, PreGel, segno della grande attenzione delle aziende per attirare con continuità gli utenti sui propri siti e canali social; tre sono state le menzioni speciali attribuite a Bravo, Babbi e Clabo.

Sfilata di pagine

Tra due Nomination e un Vincitore per ciascuna categoria sono sfilate sullo schermo le pagine che hanno convinto di più la giuria per lo slogan Copy, l’impostazione dell’immagine Visual, l’idea creativa Creativity.  Ovverosia lo slogan in tre parole “Impara. Sperimenta. Innova.” di Casa Optima per sintetizzare la mission della scuola; la bellezza dell’immagine, simile a un quadro, di Prodotti Stella per valorizzare la linea “Hicream cremose seduzioni”; l’originalità del modo di comunicare di Debic con “Creata per le mani dei professionisti” per sottolineare la vicinanza agli artigiani del dolce. La “summa” delle tre categorie, Unica 2018, è andata a Chocolate Academy per l’eleganza e l’efficacia trasmesse dalla pubblicità “Il gelato al cioccolato come non l’hai mai visto”.


SENTITO FUORIPROGRAMMA

Oltre alla casacca rosa di Silvia Federica Boldetti sul palco di Comunicando si è vista anche la casacca bianca di Michela Ciappini, prima donna scultrice di ghiaccio, che ha vinto la selezione di Sigep Gelato d’Oro. Una rap – presentanza del team azzurro, guidato da Giancarlo Timballo, Sergio Co lalucci e Sergio Dondoli, è intervenuta a sorpresa in sala Neri per consegnare una targa di riconoscenza a Franco Cesare Puglisi, editore di puntoIT, nonché anfitrione di Comunicando, per i quarant’anni di attività nel giornalismo di settore.

In giro nel mondo

Dal virtuale si è passati di nuovo al reale, cioè a chi di persona con la propria attività quotidiana porta in alto nel mondo la gelateria e la pasticceria italiane. Sono stati nominati Ambasciatore della Comunicazione Gabriele Poli, per l’impegno e l’energia con cui da dieci anni organizza Gelato Festival, e Silvia Federica Boldetti, per la sfolgorante carriera che dal titolo di Pastry Queen l’ha portata a entrare, come prima donna, nell’Ampi (Accademia maestri pasticceri italiani). Hanno concluso l’evento i premi Scelta dai lettoriattribuita a Medac per i contenitori Flower, e Brand Special Award consegnato a Bravo per la macchina Trittico.









A cura di Federica Serva – foto di Pasquale Bove e Francesca Lazzarini F2 Studio

 

Tags
Mostra di più
Close
Close