Intaglio frutta

Tonon: Papavero in fiore

Le prugne sono tra i frutti più apprezzati della bella stagione e ricchi di proprietà salutistiche. La varietà italiana Sangue di Drago, caratterizzata da una buccia rossa e dalla polpa rubino, è ideale per vivacizzare qualsiasi composizione e si presta a vari tipi di lavorazioni.


Questa semplice decorazione sfrutta i colori brillanti della prugna che si presta perfettamente alla creazione di fiori, grazie alla texture della sua polpa. Fondamentale sceglierla con la buccia intatta e di colore omogeneo. Con un coltellino affilato iniziare ad affettarla sottilmente, seguendo l’asse trasversale della prugna e procedere in direzione del centro del frutto. In questa fase è importante cercare di mantenere lo stesso spessore per ogni fetta per ottenere la giusta dimensione del petalo. Piegare leggermente a una a una le fette e incastonarle nella panna montata. Per creare il fiore centrale incidere con un coltellino i cinque petali dalla parte dell’attaccatura del picciolo. Mentre si taglia far vibrare la lama per produrre l’ondulazione del petalo. Ruotare in senso opposto le due parti, estrarre il nocciolo e posizionare al centro una mora. Adagiare il fiore nel mezzo della composizione. Decorare la composizione con una cascata di ribes.

ALTERNATIVA: il gelato consigliato da abbinare alla prugna è la crema. In alternativa scegliere mantecati dalle tinte tenui per armonizzare i colori.

CONSIGLIO: il gusto del gelato deve legarsi con quello della frutta, lo stesso deve avvenire per i colori. Arricchire la coppa con una salsa di frutta o topping.

papavero in fiore


Tris a sorpresa

Gelato e panna sono sormontati da una composizione realizzata con la prugna e il melone bianco. Un perfetto connubio per creare vivaci coppe o piatti con frutta poco calorica, grazie all’elevato contenuto di acqua e ricca di preziosi sali minerali.

papavero in fiore

Al centro spiccano candidi fiori realizzati con il melone bianco adagiati su un letto di colorati petali di prugna Sangue di Drago che va scelta con la buccia intatta e dal colore uniforme. Dopo averla lavata delicatamente e asciugata, procedere con l’intaglio, in senso longitudinale, utilizzando uno scavino a doppia punta ad angolo arrotondata. Effettuare incisioni regolari fino a completare tutta la circonferenza del frutto. Tagliare a fette con un coltello a lama liscia ben affilata. Incastonare le fette nella panna montata. Ricavare da una fetta di melone senza buccia tre cubetti della stessa dimensione. Usando un coltellino incidere i quattro spigoli con un taglio inclinato verso l’interno. Separare le due parti ruotando con una mano in senso orario e con l’altra in senso antiorario. Si ottiene così un fiore al centro del quale si posa una piccola mora.

ALTERNATIVA: i petali di prugna possono essere sostituiti con albicocche o mele; i fiori centrali si possono realizzare con l’anguria, pitaya o melone Cantalupo.

CONSIGLIO: la panna può essere sostituita con un ricciolo di crema pasticcera oppure di cioccolato.

 

 


A cura di Beppo Tonon foto di Studio Phototecnica

 

 

Tags
Mostra di più
Close
Close