Intaglio frutta

Da Cortina…a Dubai

La frutta candita, utilizzata soprattutto nei mesi invernali, ben si presta alla realizzazione di paesaggi da esporre in vetrina al posto delle solite decorazioni natalizie. Con una spolverata di zucchero a velo, la magia delle feste prende subito forma…

DA CORTINA…

Per realizzare le sagome dei pini a bordi seghettati, utilizzare una pera candita di colore chiaro, una di colore ambrato e un cedro. Affettarli con almeno un centimetro di spessore affinché appoggino bene sulla base di ardesia. Con un coltello affilato seghettare i bordi dei frutti con piccoli tagli trasversali simili a delle V. Per le sagome delle casette e del campanile si utilizzano i panetti di zucca bianca.Tagliare con un coltello affilato alcuni quadrati e rettangoli con uno spessore di pochi centimetri e disporli sulla base. Con lo spelucchino, ideale per intagli di piccole dimensioni e di massima precisione, creare le finestre e le porte incidendo la polpa. I tetti sono ricavati tagliando strisce di scorza di arancia, lo spessore deve essere poco più di cinque millimetri in modo che non si rompa e che sia facilmente maneggiabile. Spolverare il tutto con una pioggia di zucchero a velo per dare all’elaborato un tocco di atmosfera natalizia.

CONSIGLIO: usare come appoggio una lastra di ardesia rettangolare per far risaltare il bianco dello zucchero e i colori della frutta candita.

…A DUBAI


Con la frutta candita si possono riprodurre gli skyline di paesaggi che fanno sognare e rapiscono il pensiero verso mete lontane. Un tributo alla capitale di uno dei sette Emirati, una delle mete preferite per i viaggi invernali. La base nera esalta i vivaci colori della frutta, donando all’intera composizione un particolare effetto scenico.

Scegliere alcuni panetti di zucca rossa, gialla, bianca e cedro. Con uno spelucchino a lama lunga tagliare diversi rettangoli con uno spessore di un centimetro e disporli sulla base, sia in verticale sia in orizzontale. Il Burj Dubai, il grattacielo dei record, è creato dalla polpa di un melone invernale, ideale per gli intagli poiché ha una consistenza soda. Tagliare a metà, togliere la buccia e ricavare un parallelepipedo. Utilizzando uno stiletto creare la sagoma desiderata. Il simbolo della città, Burj Al Arab Jumeirah, si realizza tagliando da un panetto di zucca gialla una fetta di un centimetro di larghezza da adagiare su una base realizzata con il cedro. Scegliere infine due albicocche, di cui una tagliata a metà, per ricreare le moschee dalla tipica forma tondeggiante.

CONSIGLIO: adagiare uno specchio sotto la lastra di ardesia per ricreare l’immagine che si riflette nel mare del Golfo Persico.


a cura di Beppo Tonon – foto di Studio Phototecnica

Mostra di più
Close
Close

SCOPRI LA RICETTA MAGIC UNICORN...

VAI