News

“Ogni storia ha il suo gusto”

LABORATORIO DI GELATO E SCRITTURA CREATIVA

Sabato 26 gennaio, alle ore 18:30, Andrea Fassi, AD del Palazzo del Freddo, e Luigi Annibaldi, scrittore, editor e grafico, avranno il piacere di presentare  “Ogni Storia ha il suo Gusto”, il libro – edito da Ec Edizioni – frutto del laboratorio di gelateria e scrittura creativa realizzato con gli ospiti di Binario 95, il centro polivalente per persone senza fissa dimora, situato nei locali delle Ferrovie dello Stato Italiane, alla Stazione Termini di Roma.

“Oltre il profitto, un’azienda responsabile – spiega Andrea Fassi – deve dare la possibilità di ricostruire. Finanziare e portare avanti il progetto Ogni storia ha il suo Gusto per gli ospiti di Binario 95, porto sicuro che offre la possibilità di riparo quando per ripartire non è rimasto nulla, è stato il valore più grande con il quale abbiamo salutato l’anno appena trascorso. Il nostro è un progetto che vuole ricreare, attraverso gelato e scrittura, memorie, passioni e competenze. Non è un libro di ricette. È una ricetta di tante vite con ingredienti presi dalla strada. Vorrei che questo libro arrivasse nelle case di tantissime persone e consegnasse un esempio da seguire per chi vuole fare impresa sociale”.

Considerando che ogni racconto del libro si chiude con una ricetta speciale di un gusto gelato, per l’occasione saranno realizzate un paio di “storie” da far degustare ai partecipanti.

I proventi della vendita del libro saranno devoluti interamente al Binario 95, la struttura di accoglienza inserita nel Polo Sociale della Stazione Roma Termini, in convenzione con il Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute di Roma Capitale, gestita dalla Cooperativa Sociale Europe Consulting Onlus, che da anni si occupa di arginare il disagio nelle stazioni ferroviarie.

Il presidente Alessandro Radicchi presenterà le attività del centro polivalente, punto di riferimento per coloro che versano in condizioni di povertà, disagio ed emarginazione sociale.

Binario 95, oltre ad offrire loro risposte ai primi bisogni più materiali, propone percorsi di riabilitazione alla vita sociale e relazionale fondati sull’attivazione personale, sul recupero delle proprie capacità e dei propri interessi, sulla partecipazione ad attività collettive, come i laboratori, sullo sforzo relazionale e di inserimento in un sistema di regole e attività condivise.

Saranno le persone senza dimora, ospiti del centro di accoglienza, assieme a Valentina Difato, a raccontare l’esperienza del laboratorio realizzato con Andrea Fassi e Luigi Annibaldi, e a sottolineare l’importanza di momenti come questi nei progetti di reinclusione sociale.

Appuntamento sabato 26 gennaio, ore 18:30, presso la Sala Guseppina Fassi del Palazzo del Freddo, via Principe Eugenio 65-67 all’Esquilino.

Ingresso libero con degustazione.

Mostra di più
Close
Close