News

Mag Gelato Challenge, vincono i gusti del territorio di Sicilia e Calabria

Pistacchio, agrumi, ricotta e mandorle conquistano la giuria, ma è calabrese il vincitore assoluto con il suo gusto al profumo di Bergamotto

Ventisette maestri gelatieri provenienti dalla Sicilia e dalla Calabria si sono sfidati per conquistare la vetta del gelato più buono del mondo. La selezione italiana per l’area del Sud Italia del Gelato Festival World Master 2021 è stata ospitata dalla Master Academy Antonino Galvagno e si è tenuta il 14 e il 15 Ottobre a Palermo. MAG Gelato Challenge è stata una sfida all’ultimo gusto dove a vincere sono stati i sapori e i profumi del territorio esaltati dalla creatività e dall’estro dei maestri gelatieri.

Il Trofeo Antonino Galvagno, conferito al vincitore assoluto della competizione, è stato assegnato al  giovane gelatiere calabrese Gianluca Marcianò (gelateria Matteotti – Reggio Calabria) con il suo gusto Kalavria.  Una morbida crema aromatizzata con bacche di vaniglia e scorza di bergamotto, variegato da stracciatella di amarena, crumble al caramello e salsa al pistacchio che ha stregato la giuria composta da  autorevoli esperti del settore, tra cui i celebri i maestri pasticceri Santi Palazzolo e Giovanni Cappello.

Gianluca Marcianò, vincitore del Trofeo Antonio Galvagno con il suo gusto “Kalavria”

A portare a casa la qualificazione per la finale nazionale anche il palermitano Gaetano Dominici (Gelateria Azzurra – Palermo) con l’originale gusto  “Zio Pino” dove protagonisti sono gli arachidi e il cioccolato. A fare compagnia nella scalata verso la vetta del gelato più buono del mondo altri due siciliani:  Bruno di Maria (Gelateria Madison, Realmonte – AG) che ha convinto la giuria per una particolare tostatura del pistacchio su lastre di sale nel suo gusto “Pistacchio Sicilia” e  il gelese Gaetano La Russa con il gusto “Elodie”, un variegato di ricotta con frutti rossi e lamponi, crumble di pistacchio, mandorla e buccia di cannolo. Chiude il podio un altro calabrese Fabio Mellace (Gelateria Marron Glacé – Catanzaro Lido) con il gusto “Sublime”, sapori dell’entroterra per un sorbetto di melograno e frutti di bosco, basilico e fiori di sambuco.

Tanti golosi abbinamenti quelli presentati nella due giorni che ha visto impegnati 27 gelatieri da Sicilia e Calabria che hanno stupito la giuria per l’attenta lavorazione artigianale e per l’uso originale degli ingredienti del territorio: pistacchio e mandorla in primis ma anche ricotta e agrumi, usati in purezza o concentrati in topping, salse e crumble. La tendenza è decisamente quella di raccontare il territorio e gli ingredienti iconici del Mediterraneo attraverso lavorazioni innovative e gusti creativi che guardano alla tradizione esaltandola.

La sfida continua il 23-24 e 25 Ottobre quando la Master Academy Antonino Galvagno ospiterà i concorrenti provenienti da Grecia, Marocco e Israele per le selezioni internazionali del Gelato Festival World Master 2021.

Quando il gelato artigianale incontra la creatività dei migliori maestri gelatieri del Mediterraneo, una preziosa selezione di originali materie prime, la performanza di sponsor tecnici leader nel settore come Elenka, Carpigiani, Pavoni, il design di IFI e la partnership del Sigep, la più autorevole fiera internazionale di settore, il livello della competizione non può che essere elevatissimo.

“Siamo orgogliosi di aver ospitato questa gara, dove i migliori maestri gelatieri della Sicilia e della Calabria Sud si sono sfidati mettendo in gioco tutta la loro creatività e competenza – dichiara il maestro Giovanni Pace, direttore dell’Accademia MAG – Una bella sfida in cui attraverso l’attenta preparazione del gelato artigianale i gelatieri hanno raccontato aromi, profumi e suggestioni della loro terra. È stata una grande festa all’insegna della creatività e dell’innovazione tecnologica, elementi imprescindibili del nostro lavoro quotidiano in accademia MAG.”
Mostra di più
Close
Close